Autoerotismo e non solo: denunciata la babysitter hot.

Autoerotismo e non solo : condannata babysitter! È stata scoperta la babysitter forse un po’ troppo esuberante, la quale usava masturbarsi o invitare uomini presso la casa in cui lavorava ormai da oltre un anno a Perugia. La cosa sconcertante è che usava farlo con gli stessi giocattoli della bimba a cui doveva badare. Fortunatamente il tutto avveniva lontano dagli occhi della piccola, che a soli 6 anni sarebbe potuta rimanere traumatizzata.

A sospettare il tutto è stato il padre della bambina, che dopo aver ritrovato più volte i giocattoli della figlia in posti della casa in cui normalmente non c’erano mai e dopo aver ritrovato indumenti intimi maschili non suoi, ha deciso di fare installare di nascosto delle telecamere nella casa. Ebbene quando dopo qualche giorno ha dato un’occhiata alle registrazioni è rimasto senza parole. La babysitter, brasiliana di origini, si masturbava con una barby della figlia, ma non è tutto infatti quando riusciva a finire prima del dovuto i compiti assegnati, chiamava il suo ragazzo e consumava li nel salone della casa il rapporto, dopo aver messo a dormire la bimba.

La famiglia, venuta a conoscenza di ciò, ha subito licenziato la donna e denunciato la stessa ai carabinieri. Il processo che ne è seguito ha stabilito un anno di carcere per la donna, la quale sta cercando di fare abbassare la sua pena, probabilmente sarà rimandata in Brasile. Tutta la città è indignata per l’accaduto, nessuno si poteva aspettare che quella bella e gentile donna nascondesse un segreto tanto sconcertante. Sono in corso ulteriori indagini presso altre case in cui aveva già lavorato in città. Si cerca anche di capire a cosa sia dovuta questa insaziabile voglia di erotismo da parte della donna, per ora infatti la stessa si trova in cura anche con uno psichiatra. Si attendono a giorni gli esiti delle indagini.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *